Lifecycle di Windows Xp

Il ciclo di vita di un sistema operativo determina la data ultima di disponibilità dei preziosi aggiornamenti volti a risolvere problematiche di sicurezza e stabilità del sistema nel suo complesso.

Avere un antivirus costantemente aggiornato non è sufficiente per mettersi al riparo dalle minacce dei worm, ovvero quei particolari attacchi alla sicurezza del nostro sistema che fanno leva sui bug (errori di programmazione) presenti all’interno del sistema operativo.

L’aggiornamento continuo e costante del sistema operativo è indispensabile per corregere questi errori di programmazione che costituiscono pericolose falle per la sicurezza.

Ciascun produttore, dopo aver fatto il lancio sul mercato del proprio prodotto, dichiara il termine del supporto. Nel caso di Microsoft è stata recentemente rivista la politica per il mantenimento del supporto ai propri prodotti. La novità sostanziale è che la disponibilità degli aggiornamenti è variabile in base al Service Pack (una sorta di maxi-aggiornamento) installato.

Se nel vostro pc avete Windows Xp Home Edition Sp2 (Service Pack 2) il ciclo di vita terminerà il 13 luglio 2010. Ma se avete installato l’ultimo Service Pack 3 tale termine viene esteso fino ad aprile 2014. Un elenco completo e aggiornato è visibile a questo indirizzo:
http://support.microsoft.com/gp/lifesupsps#Windows

Un’estensione così ampia del supporto di Windows Xp Home Edition non giunge a caso. Tale sistema operativo, infatti, si è dimostrato stabile ed adatto sui netbook di ultima generazione e, prolungandone il supporto, Microsoft riuscirà a contenere la migrazione degli utenti verso sistemi operativi open source (ad es. Linux) essendo tali sistemi generalmente pre-installati nelle versioni più economiche dei netbook.

Concludendo, se avete ancora Windows Xp Home Edition e non vi piace l’idea di passare a Windows Vista, ricordatevi di scaricare ed installare tutti gli aggiornamenti disponibili.

Solo in questo modo potrete donare lunga vita al vostro sistema.