Dov’è finita la netiquette?

http://commons.wikimedia.org/wiki/Image:Soup_Course_New.jpg?uselang=itUna recente sentenza della Corte di Cassazione riporta l’attenzione sulla condotta da tenere su Internet. Se prima le buone maniere erano richieste solo per le comunicazioni tramite e-mail e per gli interventi nei newsgroup oggi, con la diffusione dei social-network, il reato di diffamazione è sempre più frequente.

La Corte di Cassazione, infatti, ricorda che:

«il reato di diffamazione non richiede il dolo specifico» ma la «consapevolezza di pronunciare una frase lesiva dell’altrui reputazione e la volontà che la frase venga a conoscenza anche soltanto di due persone»

Forse è il caso di rispolverare la Netiquette, il “galateo” di Internet, adatto a tutte le età.