Sistema informativo o sistema informatico?

Due concetti spesso confusi, proviamo a fare un po’ di chiarezza con questo breve articolo estratto dal mio libro “Informatica semplice“.

L’insieme delle risorse e delle procedure utilizzate da un’azienda per la gestione delle informazioni prende il nome di sistema informativo. La parte del sistema informativo gestita mediante l’uso di computer, al fine di consentire la raccolta, elaborazione e diffusione dei dati in formato elettronico, prende il nome di sistema informatico.

Per una corretta progettazione di un sistema informatico occorre individuare con esattezza quali sono le risorse a disposizione dell’azienda. A tal fine è importante classificare le risorse come segue:

  • risorse umane – il personale interno ed esterno che opera nell’azienda, tenendo conto del livello di conoscenze di ciascuno (know-how), delle competenze (skills) e della posizione all’interno dell’organigramma aziendale;
  • risorse finanziarie – il budget che l’azienda decide di assegnare allo sviluppo ed al mantenimento del sistema informatico;
  • risorse strumentali – l’insieme dei mezzi di calcolo e dei sistemi di automazione di cui l’azienda dispone;
  • risorse infrastrutturali – le dotazioni strumentali dell’azienda volte a garantire la connessione tra strumenti e risorse (linee telefoniche, cablaggio di rete, sistemi VoIP, connettività internet, sistemi di posta pneumatica, ecc.);
  • risorse documentali – ovvero l’insieme delle informazioni, leggi e normative di riferimento, documentazione, manualistica a disposizione dell’azienda.

Tali risorse devono opportunamente essere messe a frutto con l’obiettivo di migliorare l’efficienza generale dell’azienda. A tal fine, dopo aver individuato le risorse, è opportuno individuare i processi, ovvero le attività che si svolgono (o che si dovranno svolgere) in azienda utilizzando le risorse disponibili per ottenere un risultato misurabile.

Individuare tecniche per la misurazione dell’efficacia di ciascun processo consente una valutazione continua dell’esito. In base alla misurazione ottenuta sarà possibile, al momento del riesame periodico del sistema, valutare eventuali modifiche da apportare ai processi e alle risorse per raggiungere gli obiettivi attesi o migliorare l’efficienza di ciascun processo. Le informazioni restituite da un processo divengono pertanto un input del processo stesso, nell’ottica di un miglioramento continuo.