Progetto Dyslexia: terminata la fase di inserimento dati

Si è conclusa stanotte la fase di inserimento dati del progetto Dyslexia che ha visto, per il corrente anno scolastico 2010-2011, ben 1300 studenti sottoposti ad osservazione del grado di rischio di presenza di dislessia o DSA. Il Centro Studi sulla Dislessia della Fondazione Padre Alberto Mileno Onlus sta elaborando i risultati per la successiva riconsegna alla scuole che hanno aderito a questa importante iniziativa a carattere totalmente gratuito.

Al momento, al fine di evitare turbative nei dati, sono stati momentaneamente sospesi tutti gli account utente i quali saranno immediatamente ripristinati dopo aver prodotto i report specifici per ciascuna istituzione scolastica. L’analisi statistica del dataset nel suo complesso l’ho già avviata e, presumibilmente, i primi risultati saranno disponibili prima della fine del mese di maggio 2011.

Colgo l’occasione per ringraziare tutti i docenti che hanno aderito all’iniziativa.

Convegni sulla dislessia e DSA

Il 5 novembre 2010 sono stato relatore al Convegno sulla Dislessia organizzato dalla Fondazione P. A. Mileno Onlus di Vasto Marina. Il 30 aprile 2011 relazionerò nuovamente in occasione del Convegno sui Disturbi Specifici dell’Apprendimento organizzato dall’Università degli Studi d’Annunzio e Associazione Italiana di Psicologia (AIP).

In occasione del convegno illustrerò, tempo permettendo, lo strumento di screening per la raccolta e l’elaborazione dei dati che ho ideato per il Centro Studi sulla Dislessia.

DESSDYS: sviluppare le abilità di apprendimento nei soggetti dislessici

Oltre al sistema web dedicato allo screening del rischio di dislessia nelle scuole italiane, sto curando anche il progetto europeo DESSDYS in oggetto.

Il progetto terminerà ufficialmente a giugno 2011 ma è già possibile accedere ad alcuni dei materiali prodotti dal gruppo di lavoro:

  • Una guida per lo sviluppo delle abilità di studio – prodotta sia in formato e-book (consultabile on-line) che scaricabile in formato PDF, destinata agli studenti dislessici per fornire loro un supporto nelle strategie di apprendimento
  • Una guida riservata a genitori e tutor di discenti dislessici – prodotta sia in formato e-book (consultabile on-line) che scaricabile in formato PDF per consentire a tutti coloro che supportano soggetti dislessici nello studio di capire meglio il fenomeno della dislessia e supportare i discenti con tecniche di insegnamento adeguate alle loro esigenze di apprendimento
  • Un insieme di modelli da utilizzare per attività chiave – guida scaricabile in formato PDFche contiene molti esempi di modelli utilizzabili dal soggetto dislessico per affrontare le sfide quotidiane e supportarlo nella gestione del tempo, migliorare l’organizzazione del materiale di studio, pianificare impegni, predisporre saggi e tesi, ecc. Alcuni dei modelli sono scaricabili individualmente in formato PDF per un rapido utilizzo:

Puoi creare facilmente la tua versione personalizzata dei modelli proposti (o crearne di nuovi) consultando la guida o le versioni pronte all’uso sopra riportate.

In questi giorni il materiale prodotto dal gruppo di lavoro è in fase di test presso l’Istituto Tecnico “R. de Sterlich” di Chieti Scalo che ringrazio per la preziosa collaborazione.

Avviato lo screening nazionale sul rischio di dislessia

Il sistema web che ho realizzato per conto del Centro Studi per la Dislessia dedicato allo screening del rischio di dislessia in tutte le scuole di ogni ordine e grado di Italia è aperto alle iscrizioni per l’anno scolastico 2010-2011.

Le Istituzioni scolastiche che desiderano aderire dovranno compilare e restituire debitamente firmata dal Dirigente scolastico la scheda di adesione di seguito riportata:

Dyslexia – scheda adesione

Il termine per la restituzione delle schede di adesione è fissato al 25 febbraio 2011. E’ già possibile registrarsi sul sito http://dislessia.fondazionemileno.it per procedere con il download delle checklist aggiornate e il conseguente caricamento dei dati relativi a ciascun alunno della propria Istituzione scolastica.

Per una corretta adesione al progetto si consiglia quanto segue:

  1. Scaricare, compilare, sottoscrivere e restituire la scheda di adesione
  2. Individuare, per ciascuna classe, un docente referente incaricato della compilazione delle checklist (ad es. Coordinatore di classe)
  3. Invitare il docente referente a registrarsi sul sito dedicato al progetto (http://dislessia.fondazionemileno.it), comunicando il codice meccanografico dell’Istituzione scolastica inserito sulla scheda di adesione
  4. Fornire a ciascun docente l’elenco degli alunni della classe assegnata completo di data di nascita e numero di matricola
  5. Per comodità è possibile stampare le checklist (disponibili sul sito del progetto) per compilarle in formato cartaceo
  6. Il docente, dopo aver compilato le checklist in formato cartaceo, può accedere al sito per inserire i dati di ciascun alunno

Il termine delle operazioni di screening è fissato, orientativamente, per la metà di aprile 2011. La data esatta sarà comunicata successivamente sul sito dedicato al progetto. Per qualunque chiarimento o per ricevere informazioni aggiuntive contattare il Centro Studi per la Dislessia e DSA o scrivere a dislessia@fondazionemileno.it

DYSLEXYA: una rete territoriale

Il 5 novembre 2010 sarò relatore nel convegno in oggetto sul tema della dislessia e delle partenership interistituzionali come punto di forza per affrontare il problema delle difficoltà di apprendimento. Chiunque fosse interessato a tale tematica può contattare la segreteria organizzativa al numero 0873.800221 e richiedere la scheda di iscrizione (la partecipazione è gratuita).

Per il programma e la scheda di iscrizione visita
www.fondazionemileno.it

Nello specifico ho realizzato un sistema on-line per la gestione dello screening degli studenti di ogni ordine e grado. Il sistema web è già stato utilizzato con successo l’anno scolastico scorso da molte scuole della provincia di Chieti (circa 2500 alunni osservati). Quest’anno la rilevazione sarà molto più estesa rivolgendosi alle scuole d’Abruzzo, Molise, Puglia e Calabria e la nuova versione del sistema consentirà a ciascuna scuola di accedere in piena autonomia al fine di poter monitorare l’andamento delle abilità di studio di ciascun alunno e del rischio di dislessia rilevato nel tempo. Il nuovo sistema sarà pienamente operativo a metà novembre 2010.