Didamatica 2014

Le attività didattiche laboratoriali di Informatica dell’anno scolastico corrente 2013/2014, condotte nella classe quinta assieme all’Insegnante Tecnico Pratico Rocco Alibertini presso l’Istituto Tecnico Statale “Galiani – de Sterlich” di Chieti, sono state documentate e accettate agli Atti del convegno nazionale Didamatica 2014, organizzato dall’AICA e svoltosi presso l’Università degli Studi di Napoli. Di seguito il link per scaricare il paper: DIDAMATICA_2014_Full_Papedidamatica

Decalogo per il corretto uso delle schede SD

640px-MiniSD_with_adapterIl supporto attualmente utilizzato per l’archiviazione delle fotografie digitali è la scheda di memoria, anche nota come memory card. Si tratta di una scheda di piccole dimensioni in grado di archiviare informazioni e preservarle anche in assenza di energia elettrica. Il suo funzionamento è basato su una tipologia di memoria digitale denominata flash. Una tipologia tra le più diffuse è la Secure Digital card, anche nota come SD card. Le sue varianti miniaturizzate, miniSD e microSD, sono spesso utilizzate anche nei telefoni e negli smartphone.

I tradizionali rullini fotografici necessitavano di alcune accortezze per un corretto utilizzo: andavano conservati al fresco e mai esposti alla luce diretta del sole, ad esempio. Anche per le memory card è opportuno adottare alcuni semplici accorgimenti che possono prolungare la vita della scheda e mettere l’utente al riparo da spiacevoli cancellazioni accidentali o perdite di dati:

Continue reading

Sistema informativo o sistema informatico?

Due concetti spesso confusi, proviamo a fare un po’ di chiarezza con questo breve articolo estratto dal mio libro “Informatica semplice“.

L’insieme delle risorse e delle procedure utilizzate da un’azienda per la gestione delle informazioni prende il nome di sistema informativo. La parte del sistema informativo gestita mediante l’uso di computer, al fine di consentire la raccolta, elaborazione e diffusione dei dati in formato elettronico, prende il nome di sistema informatico.

Per una corretta progettazione di un sistema informatico occorre individuare con esattezza quali sono le risorse a disposizione dell’azienda. A tal fine è importante classificare le risorse come segue:

  • risorse umane – il personale interno ed esterno che opera nell’azienda, tenendo conto del livello di conoscenze di ciascuno (know-how), delle competenze (skills) e della posizione all’interno dell’organigramma aziendale;
  • risorse finanziarie – il budget che l’azienda decide di assegnare allo sviluppo ed al mantenimento del sistema informatico;
  • risorse strumentali – l’insieme dei mezzi di calcolo e dei sistemi di automazione di cui l’azienda dispone;
  • risorse infrastrutturali – le dotazioni strumentali dell’azienda volte a garantire la connessione tra strumenti e risorse (linee telefoniche, cablaggio di rete, sistemi VoIP, connettività internet, sistemi di posta pneumatica, ecc.);
  • risorse documentali – ovvero l’insieme delle informazioni, leggi e normative di riferimento, documentazione, manualistica a disposizione dell’azienda.

Tali risorse devono opportunamente essere messe a frutto con l’obiettivo di migliorare l’efficienza generale dell’azienda. A tal fine, dopo aver individuato le risorse, è opportuno individuare i processi, ovvero le attività che si svolgono (o che si dovranno svolgere) in azienda utilizzando le risorse disponibili per ottenere un risultato misurabile.

Individuare tecniche per la misurazione dell’efficacia di ciascun processo consente una valutazione continua dell’esito. In base alla misurazione ottenuta sarà possibile, al momento del riesame periodico del sistema, valutare eventuali modifiche da apportare ai processi e alle risorse per raggiungere gli obiettivi attesi o migliorare l’efficienza di ciascun processo. Le informazioni restituite da un processo divengono pertanto un input del processo stesso, nell’ottica di un miglioramento continuo.

Dov’è finita la netiquette?

http://commons.wikimedia.org/wiki/Image:Soup_Course_New.jpg?uselang=itUna recente sentenza della Corte di Cassazione riporta l’attenzione sulla condotta da tenere su Internet. Se prima le buone maniere erano richieste solo per le comunicazioni tramite e-mail e per gli interventi nei newsgroup oggi, con la diffusione dei social-network, il reato di diffamazione è sempre più frequente.

La Corte di Cassazione, infatti, ricorda che:

«il reato di diffamazione non richiede il dolo specifico» ma la «consapevolezza di pronunciare una frase lesiva dell’altrui reputazione e la volontà che la frase venga a conoscenza anche soltanto di due persone»

Forse è il caso di rispolverare la Netiquette, il “galateo” di Internet, adatto a tutte le età.

Fotografia semplice: nuovo libro interattivo

fotografia_sempliceHo pubblicato un libro interattivo su Apple iBooks Store dedicato al mondo della fotografia digitale dal titolo “Fotografia semplice“.

Si tratta di un testo introduttivo rivolto a chi vuole migliorare rapidamente la qualità dei propri scatti. Il libro contiene indicazioni su come comporre l’immagine, come scegliere la propria fotocamera e altri consigli utili in fase di click per ottenere una fotografia di qualità senza dover necessariamente ricorrere a strumentazioni professionali.

Il libro è corredato di molti esempi fotografici e, grazie al formato interattivo, è particolarmente piacevole da consultare.